COOPERATIVA MINERVA | Servizi a sostegno della persona, della famiglia, della comunità.

20
NOV
2014

News

La cooperativa sociale Minerva ONLUS partecipa al Congresso Nazionale SPeRA

In occasione del convegno Minerva presenta il progetto di volontariato nel continente
africano “AltraFrica Viaggio fuori dal Comune”.


Spera_congressoGenova, 20 novembre 2014 – La cooperativa sociale Minerva partecipa alla quinta edizione del Congresso Nazionale SPeRA (Solidarietà,Progetti e Risorse per l’Africa) che si svolge dal 20 al 22 novembre a Genova, presso il Galata Museo del Mare. L’edizione 2014, intitolata “ITALIA & AFRICA – Volontariato e Lavoro” nata dalla collaborazione tra il Consorzio SPeRA, Medici in Africa e il Celivo (Centro Servizi al Volontariato di Genova) è un punto di riferimento per tutte le ONG, le ONLUS, le aziende e tutti coloro che si impegnano in progetti di solidarietà in Africa.
Nell’ambito del congresso, Venerdì 21 novembre alle ore 9:30- Galata Museo del Mare – Sala Vespucci – la cooperativa Minerva, impegnata nella realizzazione di servizi di qualità finalizzati alla prevenzione del disagio e alla difesa di persone svantaggiate e delle loro famiglie, in particolare di minori in carico ai servizi sociali, presenta il progetto di volontariato “ALTRAFRICA, VIAGGIO FUORI DAL .. “COMUNE”. L’iniziativa, svolta anche grazie alla collaborazione con all’associazione l’Abbraccio di Fubine (AT), prevede l’organizzazione di una serie di viaggi nel continente africano – esattamente nel villaggio di Sokponta’ nel Comune di Glazoue’, Dipartimento Le Colline, Republique du Benin – della durata di due o tre settimane, al quale partecipano alcune delle ragazze ospiti della comunità per minori CEA Minerva, accompagnate da un équipe di educatori, medici e diversi volontari.
AltraFrica si pone quale ampliamento della proposta educativa rivolta alle ragazze ospiti della comunità, che si trovano in un momento particolarmente difficile della loro vita, con la finalità di offrire loro un’esperienza interculturale complessa e intensa, in un continente caratterizzato da forti contraddizioni, ponendosi, in un arco di tempo definito e relativamente breve, importanti obiettivi focalizzati sulle caratteristiche dell’età. Dall’elevare l’autostima delle ragazze e la fiducia nelle proprie capacità, all’ampliare per ognuna la rete di relazioni sociali significative e “sane” sia con il gruppo dei pari che con gli adulti accompagnatori, al far nascere il desiderio di sentirsi utili, all’esplorare le proprie potenzialità e capacità.
La prima missione “Altrafrica” si è svolta nel marzo del 2014 ed ha Il viaggio ha visto il coinvolgimento delle ragazze principalmente in attività di gruppo dedicate ai bambini, a scuola con attività di animazione in collaborazione con i docenti della struttura, e in ambito sanitario, in stretto affiancamento col personale medico, in ospedale e durante le visite ambulatoriali sul territorio.

 
Scarica qui il programma del convegno.