COOPERATIVA MINERVA | Servizi a sostegno della persona, della famiglia, della comunità.

Vademecum sanitario per volontari sul campo

A cura di: dott.ssa Paola Tatarelli,  dott.ssa Martina Durigon, dott.ssa Francesca Calcagno

           VADEMECUM SANITARIO PER IL VOLONTARIO RESPONSABILE

Premessa

Tutelare la propria salute rispettando poche e semplici norme comportamentali, permette al singolo di vivere pienamente la missione ed al gruppo di svolgere le attività programmate

PRIMA DI PARTIRE

  • Vaccinazioni: recuperare il proprio libretto vaccinale e contattare una struttura sanitaria esperta nella Medicina dei Viaggi per eseguire le vaccinazioni/i richiami raccomandati ed informarsi sulla profilassi antimalarica

A Genova: ASL Via Archimede 30 A – S. Fruttuoso – Piano primo stanza 36 

(Prenotare con anticipo, dal lunedì al venerdì, ore 9-12.00 al numero 010 849 7033; al momento della visita portare in visione l’attestato di partecipazione a missione umanitaria)

  • Sicurezza: consultare il sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it per aggiornarsi sulla situazione socio-politico-sanitaria del Paese
  • Preparare il proprio kit da viaggio (vedi oltre)

DURANTE LA MISSIONE

Precauzioni Alimentari

Le tossinfezioni alimentari costituiscono la malattia più frequente tra i viaggiatori. Accorgimenti consigliati per evitarle:

  • Lavare le mani con acqua e sapone, specialmente prima di mangiare. In assenza di sporco visibile, si possono utilizzare gel per mani a base di alcool (per es.  Amuchina®)
  • Bere solo acqua imbottigliata o bollita. Evitare l’acqua del rubinetto, delle fontanelle ed i cubetti di ghiaccio.
  • Consumare solo cibo ben cotto
  • Evitare il cibo venduto per strada
  • Evitare i latticini che non siano stati pastorizzati

Prevenzione della malaria

  • Applicare prodotti repellenti sulla pelle periodicamente, tra il tramonto e l’alba
  • Se si soggiorna all’aperto dopo il crepuscolo, vestire con abiti chiari, con maniche lunghe e chiusi fino alle caviglie
  • Assumere regolarmente il farmaco scelto per la profilassi antimalarica

Altre Precauzioni

  • Non camminare scalzi (rischio di infezioni fungine e parassitarie)
  • Evitare il contatto con animali domestici e selvatici (rischio di rabbia, febbri emorragiche e altre zoonosi)
  • Evitare tatuaggi, piercing o iniezioni con materiale non sterile (rischio di infezioni quali HIV, epatite B, epatite C)
  • Fare uso di preservativi in caso di rapporti con partner occasionali (rischio di infezioni quali HIV, epatite B, epatite C, sifilide, gonorrea…)

Nota bene: alcune infezioni possono essere trasmesse per via via aerea (per es. meningite, tubercolosi, morbillo), ed in alcuni casi anche prima che il soggetto infetto sia sintomatico.

Non sono pertanto del tutto prevenibili (fermo restando l’utilità di una frequente igiene delle mani).

Possono verificarsi emergenze sanitarie (per es. epidemie da virus Ebola, virus Marburg, Febbre di Lassa etc) tali da richiedere l’annullamento della missione.

AL RIENTRO IN ITALIA

  • Prosecuzione della profilassi antimalarica (con modalità variabile in base al farmaco utilizzato)
  • In caso di febbre cercare assistenza medica (necessità di escludere rapidamente infezione malarica)

KIT ESSENZIALE DA VIAGGIO

  • Farmaci che si assumono cronicamente
  • Antimalarico per profilassi (Malarone®, Lariam®, Bassado®)
  • Antidiarroico (loperamide: Imodium®, Lopemid®, Dissenten®); fermenti lattici
  • Antidolorifico-antipiretico (per es. paracetamolo, ibupofene)
  • Antiemetico per macchina/aereo (per es. Travelgum®)
  • Antistaminico
  • Repellente per insetti (p.es. DEET 30-50% Autan Active Tropical®, Jungle Formula Spray®)
  • Disinfettante per le mani (per es. Amuchina®)
  • Integratore orale di sali minerali (per es. Polase®, Supradyn®)
  • Crema solare
  • Altro in base alle necessità personali (per es. lacrime artificiali)